fbpx

Idee per scrivere post efficaci su Facebook e Instagram

da | Ott 20, 2021 | Content marketing, Digital Blog, Social media, Strategia, Web Marketing | 0 commenti

Panico da pagina bianca?

Domande tipo “Cosa scrivo oggi?”, “Cosa posso scrivere sotto questa foto o questo video?” oppure stop continui e incostanza nel pubblicare contenuti?

Quello che ti manca non è l’idea, nè la creatività o l’originalità ma la fonte da cui prendere spunto per creare contenuti per post efficaci su Facebook e Instagram.

Esistono luoghi in rete che possono diventare un bacino inesauribile di idee per i tuoi post social, così da non dover impazzire ogni giorno a pensare a cosa scrivere, se funzionerà, quante interazioni arriveranno e così via. Prima, però, facciamo un piccolo passo indietro. Scrivere la didascalia infatti è una delle ultime attività che devi compiere quando crei un post o una campagna. Con questa check-list ti aiuto a “flaggare” gli step fondamentali per scrivere contenuti efficaci e creare un piano editoriale che ti lasci respiro e funzioni, su tutti i tuoi canali, Instagram, Facebook, il tuo Blog, Linkedin e gli altri media che presiedi.

Check-list per un piano editoriale facile da usare e replicabile

Ecco la check-list delle attività da fare per scrivere post efficaci sui social e creare un piano editoriale perfetto:

  1. Conoscere il tuo mercato: quali sono i trend del momento, di cosa parla la gente, quali sono i bisogni più espressi nel tuo settore, oggi?
  2. Parlare la stessa lingua del tuo pubblico: come si esprimono le persone quando cercano un servizio o prodotto simile al tuo? Ad esempio, cercano più “location matrimoni Piemonte” o “location matrimonio Piemonte”, cercano già degli attributi specifici (ad esempio per provincia, o con vista, sul lago, in collina..)
  3. Trovarti dove dialogano le tue persone: dove cercano i servizi e prodotti simili al tuo? Con quali hashtag i competitor contraddistinguono i loro contenuti e si fanno trovare? Su Google, fanno una ricerca per immagini, su mappa o sull’elenco dei link dei risultati?
  4. Cosa hai bisogno di comunicare alle tue persone, o meglio, perchè dovrebbero seguirti e interagire con il tuo post? Cosa offri di utile?
  5. Qual è l’obiettivo del tuo contenuto? Aumentare le interazioni, vendere un servizio o prodotto sui social, generare un confronto, divertire o sdrammatizzare?

Con queste 5 domande (sono poche ma, preparati, bisogna rispondere con un ragionamento approfondito) hai già un po’ di ispirazioni per i tuoi post. In che senso?

Se hai risposto alla domanda 4, ad esempio, sai quali sono i “problemi” o gli argomenti che le persone cercano. Ad esempio, restando in ambito wedding, cercano “allestimenti” o “menu”. Spostandoci sull’ambito food, ad esempio, cercano più “benefici dell’olio” o “ricette con olio…”. E così via.

Riprendendo quindi la check-list, gli step da fare prima di scrivere contenuti efficaci per i post, sono:

  1. Conoscere le tue persone come conosci i tuoi genitori
  2.  Calarti nella loro lingua, terminologia, “slang” e utilizzare le stesse parole
  3. Presidiare i canali che frequentano le tue persone
  4. Riconoscere quali sono i punti salienti del tuo servizio/prodotto, dove puoi incidere e lasciare il segno
  5. Cosa vuoi ottenere da ogni singolo contenuto

Ovviamente ci saranno risposte multiple per ogni domanda, e quindi non ci sarà solo un obiettivo, ad esempio, o solo un argomento di cui parlare. Ecco allora il segreto per creare un piano editoriale efficace, con un modello replicabile per un anno intero se vuoi: alternare i temi, gli obiettivi, i formati, i luoghi in modo da non lasciare scoperto mai nulla ma cercando di coprire tutte le esigenze, i luoghi della rete e gli argomenti che ti consentono di farti trovare dal tuo target.

Dove trovare idee per creare contenuti e post efficaci su Facebook e Instagram

Se hai resistito a tutta l’introduzione (leggila perchè è importante proprio per rendere super i tuoi post e non perdere tempo sui social scrivendo cose inutili!), ora ti svelo alcune fonti di idee per i tuoi post che puoi utilizzare gratis da subito e ti daranno tante ispirazioni per creare contenuti creativi, originali e che non annoiano le tue persone.

GOOGLE TRENDS

Creato direttamente da Google sulla base delle ricerche eseguite ogni giorno nel mondo dagli utenti, Google Trend è certamente un punto di riferimento e di partenza per comprendere, ad ampio raggio, di cosa si parla nel tuo settore in questo momento. Potrai effettuare una ricerca per parola chiave e per argomento e andare a sondare termini e tematiche più o meno in crescita in un determinato periodo e paese.

Uno strumento simile, a cui sto iniziando ad approcciarmi anche io, è Treendly, se vuoi dare uno sguardo.

Una volta individuate le parole chiave che possono ricondurre a te o l’argomento di cui vuoi parlare, questo tool è utilissimo per comprendere le domande che le persone si pongono quando fanno una ricerca su questi. Saranno le stesse a cui potrai rispondere su un post social, ad esempio, o che riproporrai per iniziare il tuo prossimo articolo sul blog.
Personalmente lo trovo un po’ “sporco” nei risultati ma dipende dalla tua nicchia e settore in cui lavori. Su Quora trovi le domande più frequenti che il software raccoglie da commenti, recensioni, forum e  altre conversazioni in rete. Prova per verificare se va bene per il tuo settore o no.
Le piazze virtuali dove si chiacchiera del più e del meno. Non solo però di “vendo/svendo” ma, anzi, se cerchi con cura e selezioni 3-5 gruppi nei quali conversare attivamente, sono sicura che troverai due cose:
  • argomenti utili per i tuoi post
  • potenziali clienti o collaboratori

Sui gruppi raccogli anche informazioni utili sul linguaggio con cui si esprimono le persone o su argomenti più o meno caldi della tua nicchia. Vai quindi su Facebook e Linkedin e cerca i gruppi che fanno per te!

HASHTAG INSTAGRAM
Se hai ben definito le keyword che riconducono a te e ai tuoi servizi/prodotti, puoi provare a cercarle sotto forma di hashtag su Instagram. Se, ad esempio, stai cercando idee per il tuo prossimo post sull’argomento “scegliere l’allestimento wedding per il tuo matrimonio” potresti provare a vedere in #allestimentimatrimonio #weddingplanneritalia #ideematrimonio quali sono i post più popolari, ovvero i contenuti che sono piaciuti di più al tuo target e ispirarti a questi per creare un contenuti nuovo e personale, il tuo.

PINTEREST E PINTEREST TRENDS

Se non hai un account Pinterest, ti consiglio di iniziare a crearlo. Se ce l’hai, invece, sia nella home page che in “tendenze” trovi una serie di trend sia legate ai tuoi interessi che ad argomenti macro. Puoi iniziare a perderti, sempre con orologio alla mano, però, alla ricerca dei visual più impattanti, dei titoli dei post più efficaci e dei temi più o meno toccati dai creator di questo social.

BARRE DI RICERCA

Che tu sia su Google, su Youtube, su Amazon o su qualunque altro portale di ricerca servizi/prodotti, i suggerimenti della barra di ricerca sono un ottimo campanello di avviso per comprendere cosa le persone cercano di più e quali parole chiave utilizzano.

RECENSIONI

Un altro bacino di idee e ispirazioni sulla base di quello che le persone si aspettavano da un prodotto/servizio. Cosa è piaciuto? Cosa avrebbero desiderato? Quale problema ha risolto? Utilissimo per sapere dove puoi inserirti tu nella comunicazione.

Bene, siamo arrivati al termine delle ispirazioni per scrivere contenuti efficaci per i post social.

Ti piacerebbe tradurli in un piano editoriale efficace? A questo link trovi la mia guida gratuita per creare un piano editoriale di succeddo, per te (= risparmio tempo) e per gli altri (= contenuti cliccati, più visite e più interazioni).

 

Sara Fiorentino

Sara Fiorentino

Digital strategist

🌷 Aiuto le donne e le mamme a comunicare il loro brand in modo efficace.
🤱🏻 Lavoro per un mondo dove la maternità non sia più un buco nel CV.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.