5 domande e RISPOSTE sugli hashtag di Instagram: come sceglierli, quanti sceglierne e perché dovresti avere una strategia di hashtag.

da | Lug 2, 2021 | Content marketing, Digital Blog, Social media, Strategia, Web Marketing | 0 commenti

5 domande e RISPOSTE sugli hashtag di Instagram: come sceglierli, quanti sceglierne e perché dovresti avere una strategia di hashtag.

Perchè i miei hashtag non funzionano?

Perchè devo usare gli hashtag sotto i miei post?

Come scegliere gli hashtag su Instagram?

Quante volte ti sei chisto/a se stavi facendo le scelte giuste in merito agli hashtag che concludevano i tuoi post? Quante persone, guru, coach, expert girano intorno a questo argomento, pronti a confonderti tutte le idee?

In questo post ho raccolto 5 falsi miti sugli hashtag che ti aiutano a rispondere alle domande più frequenti e a sfatare alcune credenze in merito ad uno degli argomenti più caldi su Instagram. 

Leggilo fino alla fine perchè c’è una sorpresa per aiutarti a scegliere quali hashtag mettere senza fare più errori o, ancora peggio, “a caso”!

1.SE USI 30 HASHTAG INSTAGRAM TI CLASSIFICA COME “SPAM” O “FAKE” ACCOUNT

No. Abbiamo la possibilità di usare 30 hashtag e possiamo usarli tutti. Possiamo anche aggiungerne altri nei commenti o nelle risposte ai commenti. Ma gli hashtag che scegliamo devono essere:

  • coerenti con il contenuto del post
  • rivolti alla nostra nicchia -> rivolti=utilizzati anche dalla nostra nicchia
  • coerenti con il nostro obiettivo di business
  • non troppo generici, nè troppo specifici

È per queste ragioni che solitamente Instagram ci penalizza,  non per il numero di hashtag che utilizziamo. 

2. SE USI TUTTI GLI HASHTAG CROLLA LA TUA VISIBILITÀ

No. È estate, moltissime persone sono rientrate a lavoro dopo il lockdown, molte altre sono in vacanza e stanno trascorrendo più tempo fuori casa. Difficilmente sono connesse h24 come è successo durante il lockdown. Non incolpiamo gli hashtag della tua visibilità, piuttosto cerchiamo di conoscere sempre meglio e di più le persone a cui ci rivolgiamo, così da utilizzare hashtag pertinenti. Analizziamo le statistiche, prendendo come riferimento minimo 30 giorni e traiamo delle conclusioni su:

  • quali post hanno generato più interazioni
  • quali hashtag e in quale post hanno portato più traffico

3. NON CI SONO STATISTICHE SULLE PERFORMANCE DEGLI HASHTAG

Falso. Instagram non da statistiche ufficiali per ogni singolo hashtag ma esistono delle alternative per comprendere quali siano gli hashtag migliori.

  1. test-test-test: crea 2-3 gruppi di hashtag diversi, magari da 15 massimo così sarà più facile comprenderne le performance. Per 30 giorni, prova ad utilizzare questi gruppi di hashtag, ognuno per un post. Al termine del mese, avrai testato ad esempio 5 post con il gruppo 1, 5 con il gruppo 2 e così via e potrai analizzare i dati comprendendo: quale contenuto e quale relativo hashtag ha portato più traffico. 
  2. Esistono dei tools in modalità freemium e a pagamento che ti aiutano nella scelta e nella analisi degli hashtag, te ne lascio 5:

1. Brand 24

2. YouScan.io

3. BrandMentions 

4. BuzzSumo – Brand Montoring Tool

5. Talkwalker – Hashtag Tracker

4. PER ESSERE VISIBILE DEVI UTILIZZARE HASHTAG GRANDI

MMMM. Si, ma visibile da chi? Mi spiego meglio. Se tu stai raccontando di come scrivi i testi per il sito web dei tuoi clienti e utilizzi l’hashtag “parole”. Quante probabilità hai che il tuo contenuto sia visto proprio da chi sta rifacendo il suo sito? Pochissime. Piuttosto scegli hashtag inerenti al tuo servizio #copywritingcreativo o le tue persone #webdesigneritalia #piccolibusinesscrescono. 

5. GLI HASHTAG NON TI DANNO LA VISIBILITA’ DI UNA VOLTA

La triste realtà è che il numero di persone che apre un account su Instagram cresce di migliaia a settimana e di conseguenza il numero di post pubblicati con uno stesso hashtag. Più sale la concorrenza di account e post simili al tuo, meno efficaci sono gli hashtag. Per questo è fondamentale mixarli sapientemente con l’hashtag funnel.

Ora che abbiamo buttato giù un po’ di miti, cosa ne dici di scegliere finalmente il set di hashtag più giusto per crescere e diventare visibile? I miei post raddoppiano le visualizzazioni proprio grazie agli hashtag, raggiungendo +200, +500 View solo dagli hashtag. 

Se stavi cercando una guida per scegliere bene gli hashtag di Instagram e ottenere più visibilità dei tuoi post, puoi scaricare la guida agli hashtag nelle mie risorse gratuite. 

Ecco una anteprima di quello che c’è dentro:

  1. Come scegliere quale hashtag mettere
  2. Quanti hashtag scegliere, grandi, piccoli o medi?
  3. Come trovare gli hashtag più efficaci 
  4. Come utilizzare gli hashtag 

Per scaricarla clicca qui e accedi a Floreale, l’area gratuita di risorse free scaricabili per imparare a far crescere il tuo business sui social.

Sara Fiorentino

Sara Fiorentino

Digital strategist

🌷 Aiuto le donne e le mamme a comunicare il loro brand in modo efficace.
🤱🏻 Lavoro per un mondo dove la maternità non sia più un buco nel CV.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *