Cosa pubblicare su Facebook, i post dopo il nuovo algoritmo
22578
post-template-default,single,single-post,postid-22578,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,select-theme-ver-3.4,wpb-js-composer js-comp-ver-4.12.1,vc_responsive

Cosa pubblicare su Facebook, i post dopo il nuovo algoritmo

Cosa pubblicare su Facebook, i post dopo il nuovo algoritmo

Come saprai, Facebook ha da poco cambiato il suo algoritmo, privilegiando contenuti e interazioni tra persone. Questo cambiamento è in perfetta linea con gli obiettivi del social network, che è appunto un “social”, fatto per socializzare tra persone con gli stessi interessi.

Peccato che non sia in linea con i tuoi obiettivi di business e che il nuovo algoritmo abbia causato un nuovo crollo di visibilità dei post della tua pagina Facebook.

Come risolvere allora? In questo post trovi alcuni consigli su cosa pubblicare su Facebook per riacquisire un po’ di visibilità e non deprimerti di fronte a 1 solo Mi piace o 20 visualizzazioni.

Ci sono però delle cose importanti da sapere prima di rinfrescare il piano editoriale dei contenuti su Facebook:

  • non potrai ignorare per sempre Facebook Ads. Facebook ha creato il più sofisticato e completo modo per promuovere la tua attività esattamente a chi vuoi tu. Grazie alla targettizzazione dettagliata, alle infinite possibilità del pixel e alla possibilità di utilizzare le tue mailing list, puoi andare davvero a “bussare alla porta del tuo cliente ideale” e raccontargli chi sei e cosa vendi. Ogni mese quindi metti in conto un po’ di budget per creare campagne di pubblicità su Facebook e sponsorizzare i post che ritieni davvero importanti.
  • è importante condividere dalla pagina Facebook al tuo profilo personale. Se hai un profilo in cui i tuoi amici sono anche potenziali clienti, condividi i post della tua pagina sul tuo profilo personale. Ti aiuterà ad aumentare la loro visibilità.
  • sii rilevante. Scorriamo la bacheca Facebook così velocemente che neanche riusciamo a leggere il testo o a soffermarci su una foto. Se vuoi far stoppare l’occhio sul tuo post, devi essere diverso e interessante.

Ora passiamo all’argomento del post.

Quali sono i post da condividere sulla tua pagina Facebook?

Quali generano più visibilità e interazione con i tuoi Mi Piace?

Ecco alcune idee di post da pubblicare su Facebook.

  • Video Live – La tipologia di contenuti che ha avuto più successo nel 2017, con numeri sempre più crescenti anche quest’anno. Raccontare dal vivo cosa stai facendo, cosa sta succedendo nella tua azienda, cattura subito l’attenzione delle persone e genera curiosità e divertimento. Bando alla timidezza, ogni tanto nel corso del mese, inserisci nel piano editoriale qualche diretta su Facebook.
  • Video  L’occhio si sofferma più facilmente su qualcosa in movimento piuttosto che qualcosa di statico come una immagine. Utilizza video di qualità ed impatto, magari iniziando semplicemente con lo “slideshow” di Facebook o con il “fai da te” (solo se hai uno smartphone con ottime caratteristiche fotografiche!) e poi facendoti aiutare da un videomaker. Crea delle mini pillole di massimo 30 secondi per raccontare prodotti/servizi, novità in azienda o presentarti alla tua community.
  • Immagini belle – L’utente si rende conto di una immagine brutta e certo non si sofferma più di tanto se non genera l’effetto “WOW”. Ogni tanto realizza insieme al tuo fotografo di fiducia un servizio fotografico. Ti aiuterà ad avere immagini belle, ad alto impatto, sulle quali potrai costruirti piccole grafiche fai da te, utilizando ad esempio Canva.
  • Testi brevi e divertenti – le faccine arrivano subito alla parte emotiva del nostro cervello, facendo capire in pochi secondi il tuo stato d’animo e cosa vuoi raccontare nel post. Utilizza gli emoticon di Facebook senza esagerare, in testi brevi e concisi.
  • Post acchiappa like – sono post non autoreferenziali, che generano “condivisione” da parte degli utenti e spesso sono divertenti. Si tratta di aforismi (le famose quotes), mini consigli, sondaggi/domande, foto o video che ti riportano ad una situazione o momento che hai vissuto (es. post dal tema “vita da freelance”, oppure “il dramma del lunedì”, o ancora “il cambio del primo pannolino”. Sono esempi un po’ diversi tra  loro, ma con lo stesso obiettivo: condividere con il tuo pubblico una situazione che sai che hanno già vissuto, e magari sdrammatizzarla con umorismo).

Meglio pubblicare post con Link o Immagini/Video senza Link? Ti consiglio di testare! Se le immagini legate al link sono belle e incuriosicono, associarle al link ti porta a generare visite sul sito/blog a cui vuoi rimandare. Immagini e video pubblicati direttamente generano di solito più likes, ma non portano visitatori da nessuna parte. Dipende quindi dall’obiettivo che vuoi raggiungere.

Alcuni consigli per pubblicare post creativi e ad alto engagement su Facebook:

  • Utilizza un Piano Editoriale: non puoi ogni giorno pensare a qualcosa di diverso in quei due minuti che hai a disposizione per pubblicare su Facebook. Aiutati con un piano editoriale mensile, in cui scrivi idee, ispirazioni e post che vorresti pubblicare nelle settimane successive.
  • Alterna i formati: link, video, dirette, immagini, slideshow, carousel….i formati di post su Facebook aumentano sempre di più. Sperimentali tutti per capire cosa piace di più alla tua audience.
  • Prendi ispirazione dai tuoi competitor, dagli influencer del tuo settore, dai gruppi a cui potrebbero appartenere i tuoi likes: di cosa si parla? Cosa scrivono? Che linguaggio utilizzano? Sono tutti spunti da cui creare grandi cose!
  • Controlla gli Insights della tua Pagina: dai uno sguardo ogni tanto alle statistiche della tua pagina. Nella sezione “Post” puoi vedere:
    • a che ora i tuoi fan si connettono su Facebook
    • in quali giorni i tuoi fan sono presenti in maggior numero
    • quali post sono piaciuti di più e quali hanno generato più interazioni, così da scegliere formati e tipologie di post preferiti dagli utenti
  • Pubblica poco ma bene: non devi pubblicare due o tre volte al giorno se non sei una testata di news o il meteo. Bastano 3-4 post a settimana ma fatti bene, con testo + emoticon + link (se necessario) + contenuto visual di qualità.

E se hai bisogno di aiuto…sono qui!