Creare contenuti creativi per i social network - Sara Fiorentino, social media manager
22185
post-template-default,single,single-post,postid-22185,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,select-theme-ver-3.4,wpb-js-composer js-comp-ver-4.12.1,vc_responsive

Creare contenuti creativi per i social network: liberare la fantasia

Creare contenuti creativi per i social network: liberare la fantasia

Non avrei mai pensato di scrivere un articolo sulla creatività. Già, perché non mi ritengo una persona creativa, una di quelle con la vena artistica insomma, che alla prima ispirazione hanno un’idea brillante. La creatività ho dovuto e devo coltivarla giorno per giorno e nel tempo ho imparato come si fa.

Mi rivolgo a te quindi che hai il panico da foglio bianco, che ti sforzi di avere un’idea brillante per scrivere un post, creare una grafica o immaginare un progetto. So bene come ci si sente! Un po’ spenti, un po’ robot, un po’ noiosi….

Ma….niente panico! Ho scoperto che il punto di partenza è la definizione della creatività (perlomeno quella che piace a me) ->

Creare qualcosa di nuovo partendo da qualcosa che già esiste

Un piccolo aiutino insomma, perché creare qualcosa che davvero nessun umano ha mai pensato è davvero difficile. Per non imbattersi nella scoperta dell’acqua calda quindi è meglio provare a guardare con una luce diversa quello che è già stato fatto e ricavarne qualcosa di nuovo e di molto, molto più bello.

In questi anni di lavoro mi sono resa conto che in fondo creativa lo sono un po’ ma non mi ci sono mai sentita: come potrei inventare qualcosa di nuovo per tutti i social media che gestisco ogni giorno? Come potrei scrivere per siti internet, blog, community? Come potrei dare vita ogni volta ad una strategia diversa, ad un progetto se i miei neuroni della fantasia non viaggiassero alla velocità della luce?

Ecco allora alcuni consigli per sviluppare la creatività, partendo dal presupposto che creativo non ti ci senti.

Torniamo alla definizione:

Creare qualcosa di nuovo da qualcosa che già c’è -> come si fa e cosa vuol dire?

Consiglio 1. FAI TESORO DI QUELLO CHE HAI GIÀ SCRITTO O CHE HANNO SCRITTO DI TE

Per i testi: raccogli comunicati stampa, testi per brochure, grafiche, post, testi del tuo sito web. Prova a rielaborare i contenuti, a togliere le parole pesanti, ad utilizzare un linguaggio più diretto. Approfondisci ogni contenuto, vai nel profondo di ogni concetto. Ti aiuterà a formulare nuovi mondi, ad avere un tono diverso, meno formale. Quando scrivo testi per i miei clienti mi è molto utile leggere ciò che è stato scritto di loro: faccio una sorta di rassegna stampa, raccolgo articoli, opinioni, recensioni, commenti, cerco di capire cosa si dice di loro, in che tono, in quale linguaggio.

Per le immagini: le foto che hai ti sembrano vecchie, ormai un po’ anni Ottanta? Prima di buttarle via riguardale, fai una selezione di quelle che ti piacerebbe tenere e prova a ricavarci qualcosa di nuovo. Un filtro sull’immagine la aiuterà ad essere più attuale, mettendo insieme più immagini magari viene fuori una simpatica gif

Consiglio 2. DAI UNO SGUARDO LÀ FUORI E PRENDI SPUNTO, MA NON COPIARE

Il filo che scorre tra prendere spunto e copiare è molto sottile. Ma questo è il consiglio a cui tengo di più. Non serve a niente guardare la tua pagina bianca per ore; utilizza questo tempo per navigare liberamente sul web, lasciandoti trascinare da quello che è già stato fatto. Da due immagini che ti sono piaciute magari ne ricaverai una terza e neanche ti renderai conto che lo spunto viene proprio da quelle due. La nostra mente assorbe suggestioni e sensazioni ad una velocità che non possiamo controllare. Stai al suo gioco, riempila di colori, forme, immagini, movimenti che incontri nel web. Non guardare solo i tuoi competitor ma vai oltre, analizza brand grandi e piccoli, del tuo settore e di altri settori. E non, non, non copiare ma sforzati di creare qualcosa di nuovo.

Strumenti utili per sviluppare la creatività? Instagram, Pinterest, banche immagini….sono tutti utili per guardare le ultime tendenze e lasciarsi ispirare. Molto spesso inserisco su Instagram un hashtag e vedo cosa le persone hanno pubblicato utilizzandolo. Oppure inserisco parole chiave su Pinterest e mi lascio travolgere da pin, bacheche, blog, siti web. O ancora cerco sugli altri social media oppure su Google parole, illustrazioni.

Consiglio 3. VAI A FARE DUE PASSI

No, non sto scherzando. Prendere due ore di ossigeno per te e per la mente ti aiuta ad osservare con distacco quello che stavi facendo. Scegli di fare due passi in un luogo che ti ispira: una galleria d’arte, una mostra fotografica, un parco. Sempre per il discorso che la mente assorbe come una spugna, non te ne renderai conto ma le idee che avrai dopo ringrazieranno proprio il colore dell’erba o la composizione di quel quadro.

CONSIGLIO 4. CERCA LA TUA VENA ARTISTICA

lavori manuali ti aiuteranno davvero: ti piace prenderti cura dei fiori oppure colorare o ancora scrivere o disegnare? Trova il tempoper farlo. Anche per me è difficilissimo ma nel corso della settimana cerco di staccarmi da tutto quello che mi circonda e dedicare tempo a me e alla mia mente, seguendo le mie passioni.

CONSIGLIO 5. CONDIVIDI

Ringrazio il giorno in cui ho capito che dentro il mio ufficio, da sola, per quanto sia una figata (perdona il termine) stare da sola e seguire i miei ritmi, non combino niente se non le mie attività di tutti i giorni. Lavorare in team, confrontarsi sulle idee ti aiuta a stimolarti, a fare meglio di te stesso e degli altri, a dare prova della tua inaspettata creatività ma soprattutto ad entrare in relazione con nuove menti, nuove idee.

Ecco, questi sono i miei esercizi per la creatività giornalieri, spero ti siano stati utili 😉